Steel Nouveau

steel nouveau

Steel Nouveau, pseudonimo di Stefano Somalvico, si è formato al Conservatorio G.Verdi di Milano.

Specializzatosi nella prassi esecutiva filologica sui fagotti storici alla S.M.A.V. di Venezia e al CSNM di Parigi, e composizione ed estetica con L. Fabbris, ha partecipato ad importanti festivals nazionali ed internazionali tra cui si ricordano: Musik am Museum di Berlino, Festival Monteverdi di Cremona, Poesia e Musica a S. Maurizio di Milano, Wienerfestwochen di Vienna, Festival di Aix en Provence, Festival Anima Mundi di Pisa, Festival Abbaye aux Dames di Saintes (Bordeaux), Frankischesommer Festival di Norimberga.

Ha suonato con Les Musiciens du Louvre, Ensemble Baroque de Nice, J.O.A. (Jeune Orchestre Atlantique), Quoniam (di cui è membro fondatore), Homme Armée, Viaggio Musicale, Consort Veneto, Accademia degli Invaghiti, Albalonga, Aurora Surgit, Académie Poétique e molti altri, sotto la guida di direttori del calibro di M. Mincowsky, Ph. Herreweghe, A. Lawrence-King, C. Coin, P. Tognon, F. Lombardo, G. Verdinelli, A. Randon, A.E. Cetrangolo.

Sempre pronto a mettersi in gioco e ad affrontare nuovi orizzonti della sperimentazione musicale, accanto all’attività esecutiva cosiddetta filologica, accosta l’attività di suonatore di rammerdrum (strumento a percussione costruito sul principio del gamelan giavanese) studiandone le potenzialità espressive armoniche e timbriche. L’attività di compositore, lo vede focalizzare il suo lavoro sullo studio delle contaminazioni tra sonorità apparentemente lontane tra loro e su una scrittura minimalista e modulare.

[embedplusvideo height=”510″ width=”854″ editlink=”http://bit.ly/1i0lnHW” standard=”http://www.youtube.com/v/LMOus5NcyLA?fs=1&vq=hd720″ vars=”ytid=LMOus5NcyLA&width=854&height=510&start=&stop=&rs=w&hd=1&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep8670″ /]

sito web >>>

Condividi!
Posted in musicisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *